Crea sito

INTERVISTA AL PICCOLO ALESSANDRO MARTINI

Imoviez magazine intervista il piccolo attore Alessandro Martini. Alessandro è un bambino che non può non ispirarti simpatia. Anche senza conoscerlo.  Basta una sua foto  a farti avere questa impressione. E, leggendo l’intervista ne   ho avuto conferma. L’abbiamo intervistato perchè, nonostante la sua giovanissima età, ha avuto la fortuna di iniziare la carriera attoriale recitando accanto a vere e proprie star di Hollywood: mi riferisco in primis al regista del film Third person,  ossia Paul Haggis , oltre che all’attore Liam Neeson,  il cui nome  e il cui  volto sono noti tutti. E’ stato nel cast del famosissimo musical ” Priscilla la regina del deserto” al teatro Brancaccio di Roma fino allo scorso 21 Aprile e nella pubblicità RAI 2013  Vediamo insieme cosa ha da dirci … Ciao Alessandro. Hai recitato poco tempo fa nel film Third Person del regista Paul Haggis: un ruolo accanto a un attore di grande levatura come Liam Neeson. Che emozione hai provato?
E’ stato divertente, anche perchè tutti sul set erano gentili con me e mi sono sentito subito a mio agio. Sia Liam che il regista Paul scherzavano spesso con me. Per esempio, quando Liam è arrivato, si è avvicinato a me facendo finta di volermi spaventare, ci siamo messi a ridere e mi è subito stato simpatico, poi abbiamo iniziato a fare le riprese della scena.
Sei alla tua prima esperienza cinematografica, ma direi che sei capitato bene! .-) Cosa puoi raccontarmi in merito?
Sono davvero felice di aver fatto la mia prima esperienza cinematografica con due star di Hollywood. Ricordo quando l’agenzia ha telefonato a mamma e papà per comunicare che ero stato scelto per questa parte nel film “Third person”: mi divertiva vederli saltare di gioia ma non capivo perchè. Non sapevo chi fosse Liam Neeson nè chi fosse il regista Paul Haggis.
Descrivimi la tua giornata sul set …
Abbiamo girato in un bellissimo albergo vicino piazza della Repubblica a Roma. Ho recitato la parte di un bambino triste, seduto insieme ai genitori, che incontra per caso Liam Neeson. Lui si ferma a guardarmi e con un sorriso mi tira su di morale. Le riprese sono durate alcune ore, perchè abbiamo ripetuto la stessa scena diverse volte. Per me è stato come un gioco, non mi è sembrato difficile fare quello che mi chiedeva il regista…..
Che rapporto hai avuto con il regista Paul Haggis? E soprattutto in che lingua avete comunicato?
Paul parlava solo in inglese. Pero’ è stato molto bravo a farmi capire con i gesti e con lo sguardo cosa dovevo fare, riuscivo a capirlo senza sapere l’inglese. Però ho imparato tre parole: action, stop e one more time!! Il regista è stato molto divertente, alla fine di ogni ripresa si avvicinava e mi batteva il cinque per farmi capire che la scena era andata bene, che ero stato bravo.
E poi sei stato anche nel cast del musical “Priscilla la regina del deserto”, che ruolo avevi?
Ho interpretato il ruolo di Benji, il figlio di Tick (Antonello Angiolillo), uno dei protagonisti del musical.
E’ stata un’esperienza entusiasmante, accanto a performers professionisti. Un’esperienza davvero unica per le emozioni che mi ha dato e per come mi ha fatto crescere.
Cosa ti aspetti in futuro da queste esperienze?
Siccome mi sono davvero divertito molto, mi piacerebbe ripetere questa esperienza  e magari partecipare ad altri progetti, sia cinematografici che teatrali.
Qual è il tuo sogno nel cassetto?
Non ho un sogno particolare, mi sento già felice così.
Hai appena sette anni ma ho saputo che sei un bimbetto molto determinato. Concedimi la domanda: cosa vorresti fare da grande?
Ancora non so esattamente cosa mi piacerebbe fare da grande, cambio spesso idea ( l’astronauta, il pilota, il cantante…).Per adesso mi piacerebbe fare l’attore.
Ti va di lasciare un messaggio carino ai lettori di imovez?
Certo. Cari lettori, vi mando un affettuoso saluto e mi piacerebbe un giorno conoscervi tutti … anche se so che siete tanti. Vi do appuntamento alla prossima intervista ….. ciao a tutti!!!