Crea sito

Category Archives: Achivio articoli

Game Over di Andrea Di Bartolo

“Il cortometraggio è un action movie che ha visto la partecipazione di Franco Regalzi e Lucas Castrounis due importantissimi rappresentanti del Wing Chun (Kung Fu)Europeo e di alcuni preparati ed esperti militari. Tutte le scene di azione e di combattimento che vedrete sono state preparate accuratamente cercando di preservare più realismo possibile evitando facili enfatizzazioni che abbondano in questo genere di film. Abbiamo lasciato fuor

Courmayeur Noir in festival

Nonostante una selezione ufficiale che allinea 15 grandi anteprime internazionali e una schiera di scrittori celebri “convocati” all’ombra del Monte Bianco dal fascino della specialità della casa, la prossima edizione del Courmayeur Noir in Festival avrà un forte carattere italiano sia al cinema che in letteratura. Dopo la serata inaugurale del 5 dicembre con la “prima” di un grande thriller finanziario come Margin Call di JC Choran con Kevin Spacey, Jeremy Irons, Paul Bettany (01 Distribution), sarà infatti grande protagonista Dario Argento con le prime immagini del suo atteso Dracula 3D in programma la sera di martedì 6 dicembre.
Del ritorno del cinema d’impegno civile che racconta il vero volto dell’Italia di ieri e di oggi si parlerà invece giovedì 8 dicembre

Nasce Ownair

Una tecnologia italiana sposta in avanti i confini del business cinematografico: si tratta di Own Air, la prima piattaforma a lanciare nel nostro Paese la distribuzione digitale dei film, rendendo le prossime uscite disponibili contemporaneamente sul classico grande schermo e in rete.

Gotam Indipendent Film Awards

Con le nomination dei Gotham Independent Film Awards parte ufficialmente la corsa ai premi che contano. Come saprete, prima di arrivare alle nomination e ai premi degli Oscar, ci sono tanti premi “locali” che segnalano i film importanti dell’anno. I Gotham Awards, che si tengono a New York, hanno oggi svelato le proprie nomination. Non saranno certo, vista la natura indie dei premi, il termometro riguardo alle pellicole che vedremo nominate di sicuro al Kodak Theater, ma come giustamente nota indieWIRE possono essere un primo bilancio di ciò che potremmo trovarci agli Independent Spirit Awards.

The Descendants e Martha Marcy May Marlene guidano il gruppo con 3 nomination ognuno. Il primo è stato segnalato per il miglior film (e state certi che sarà nella decina per il Miglior film agli Oscar), miglior cast e attrice “sorpresa” (Shailene Woodley), il secondo come miglior cast, regista “sorpresa” (Sean Durkin) e attrice “sorpresa” (Elizabeth Olsen). Martha Marcy May Marlene potrebbe essere il Winter’s Bone degli Oscar 2012: ma c’è da dire che il film della Granik aveva vinto come miglior film proprio ai Gotham, mentre qui il film di Durkin non è nemmeno nominato. Ma mai dire mai.

Attenzione alla cinquina per il Miglior film. A fianco del film di Payne troviamo due elementi indie molto interessanti: Meek’s Cutoff, straordinario “western” di Kelly Reichardt visto a Venezia 2010, e l’acclamato Take Shelter di Jeff Nichols. Se c’è un elemento davvero indipendente su cui puntare per una nomination come Miglior film agli Oscar 2012 è probabilmente quest’ultimo. Completano la cinquina l’applaudito Beginners di Mike Mills e The Tree of Life di Malick.

Festival di Venezia 2011: presentate le otto giornate degli autori

12 lungometraggi, 3 Eventi Speciali, un cortometraggio d’apertura e 2 collaborazioni speciali; infine, la vetrina di Spazio Aperto dedicata come sempre al documentario e alle produzioni indipendenti italiane. Sono solo i numeri del programma dell’ottava edizione delle Giornate degli Autori, sezione collaterale della 68. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, così come la Settimana della Critica. E si tratta indubbiamente di un gran bel programma, aperto dal corto Di là del vetrodi Andrea Di Bari.Prima conferma: in questa sezione si trova Ruggine, l’atteso nuovo film di Daniele Gaglianone. Altre belle novità, sparse all’interno del programma. Philippe Lioret, regista da concorso, presenta alle Giornate il suo nuovo Toutes nos envies, sempre con Vincent Lindon. Lou Ye e il Jean-Marc Vallée di C.R.A.Z.Y., previsti da noi tempo fa, sono presenti con Love and Bruises (con Tahar Rahim de Il Profeta) e Café de flore (con Vanessa Paradis).Altro: Andrea Segre debutta nella fiction con Io sono lì (con Zhao Tao,

La misura del confine

Andrea Papini è un regista che non è nuovo nell’affrontare progetti di cinema indipendenti a bassissimo budget e che per vocazione non sono destinati alla grande distribuzione, come il pluripremiato La velocità della luce. Con La misura del confine ha affrontato l’impresa di realizzare un film intero ambientato in un rifugio di montagna a quasi 3000 metri di quota. Ecco cosa ha detto del suo progetto:

newsletter imoviez magazine

XI Edizione del Festival del cinema di Foggia i vincitori

“Appartamento ad Atene” di Ruggero Dipaola è il miglior film dell’XI edizione del Festival del Cinema Indipendente, organizzato dalla Provincia di Foggia, che si è concluso ieri sera al Quartiere Fieristico con la cerimonia di premiazione, condotta da Mauro Pulpito.
«Siamo davvero felici che questa edizione abbia incontrato il favore del pubblico di ogni età, con eventi di prestigio, dal concerto del Premio Oscar Luis Bacalov all’omaggio a Mario Monicelli, con gli interventi di Michele Placido e Marco Cucurnia, sino allo spettacolo di questa mattina con Giovanni Muciaccia» ha dichiarato ieri sera il Vicepresidente della Provincia di Foggia e Assessore alla Cultura Billa Consiglio, che ha sottolineato il punto di forza di questa edizione, caratterizzata dalla collaborazione con varie realtà culturali, associative ed educative.

Sundance Film Festival 2011 film in concorso

Nato nel 1978 con il nome di Utah/US Film Festival, il Sundance Film Festival è diventato negli anni la principale vetrina del cinema indipendente, statunitense e internazionale. Qui, a Park City, sobborgo di Salt Lake City, sono ‘nati’ registi come Kevin Smith, Robert Rodriguez, Quentin Tarantino, Jim Jarmusch e Steven Soderbergh, e qui, a partire dal prossimo 20 gennaio, circa 60 pellicole proveranno a raggiungere quella notorietà spesso toccata con mano da chi negli anni passati è riuscito a trovare il proprio Eldorado distributivo. vincere negli ultimi 3 anni sono stati Frozen River – Fiume di ghiaccio, The King of Ping Pong, Precious, Affetti & dispetti, Winter’s Bone ed Animal Kingdom. Chi riuscirà a portarsi a casa l’ambito titolo quest’anno? A rappresentare l’Italia sarà Roberta Torre con I baci mai dati, mentre sono quasi 60 i film selezionati nelle varie categorie (U.S. Dramatic Competition, 16 su 1102 sottoposti al vaglio, U.S. Documentary Competition, 16 su 841, World Cinema Dramatic Competition 14 su 1073, e World Cinema Documentary Competition, 12 su 796).

Il cinema italiano visto da Milano ottava edizione

Si inaugura domani (e proseguirà fino al 7 febbraio), l’edizione numero 8 della rassegna Il cinema italiano visto da Milano, organizzata da Fondazione Cineteca Italiana e sostenuta dalla Direzione Generale Cinema – Ministero per i Beni e le Attività Culturali, da Regione Lombardia-Assessorato alle Culture, Identità e Autonomie della Lombardia, Provincia di Milano/Settore cultura, Città di Paderno Dugnano e AGIS.